Pages Menu
Facebook
Categories Menu

Posted by on Dec 3, 2012 in Alimentazione |

Frullati per Dimagrire

Frullati per Dimagrire


In questo articolo ti spiegherò perché i frullati rappresentano la tua arma vincente per perdere peso definitivamente e con gusto.

Il regime alimentare che consiglio a tutti i miei clienti è quello della Paleodieta. Non si tratta di una dieta, a dispetto del nome, ma di un tipo di alimentazione che ti garantisce salute e una forma fisica invidiabile tutto l’anno. Adottando la Paleodieta, sei sicuro di nutrire al meglio il tuo corpo allo stesso tempo perdendo i chili di grasso in eccesso e “asciugandoti” fino ad ottenere un corpo tonico e magro.

Il principio sul quale si base questo stile alimentare è che la nostra genetica è ancora uguale a quella dei nostri antenati del paleolitico che si nutrivano in maniera del tutto diversa da noi. In particolare, questo è quello che mangiavano:

- carne

- pesce

- frutta/frutta secca

- verdura

Ossia tutto quanto si poteva cacciare e raccogliere. Tutti i prodotti dell’agricoltura non erano ancora disponibili. Secondo i sostenitori della Paleodieta, sono proprio i prodotti derivanti dall’agricoltura (cereali,pasta e pane) a causare i maggiori problemi (vedi anche intolleranza al glutine) poichè il nostro corpo non ha avuto modo di adattarsi a questo tipo di alimenti.

In definitiva, per essere sani e forma tutto l’anno, dobbiamo alimentarci rispettando la nostra genetica che è appunto quella degli uomini del paleolitico. Eliminare tutti i cibi industriali e quelli derivanti dall’agricoltura. Assumere tutti i carboidrati da frutta e verdura, le proteine da carne (meglio se magra) e pesce e tutti i grassi dalla frutta secca.

In tal modo non potremmo che essere più tonici, magri e in forma con poca fatica e tanto benessere.

La frutta e la verdura hanno il pregio di controbilanciare l’acidità di carne e pesce, garantendo un ph corporeo sano e corretto per un’ottima salute e forma fisica.

Il corpo necessita di operare all’interno di un certo ph che non disti troppo dal valore di 7.39 ossia leggermente alcalino.

Cos’è il ph:

Il ph rappresenta il potenziale che una sostanza ha di liberare ioni idrogeno (elettroni con carica elettrica). Se in una soluzione la sostanza libera ioni idrogeno, si definisce acida (valore compreso tra 0 e 7), se ne libera molti pochi o nessuno, si definisce alcalina (valore compreso tra 7 e 14)

Variazioni troppo pronunciate,in genere al di sotto di questo valore, costringono il nostro organismo a dover compensare questa acidità, ad esempio estraendo calcio dalle ossa.

Gli stessi enzimi corporei, che sono sostanze fondamentali per coadiuvare tutte le reazioni chimiche all’interno dell’organismo, possono operare al meglio solo se il ph è corretto. Un ph troppo acido, ad esempio, può rendere difficoltose molte reazioni chimiche, causando quindi un mal assorbimento del cibo e un’inefficace espulsione dei prodotti di scarto.

Nel lungo periodo una costante situazione di acidità non fa assolutamente bene e porta il corpo a dover intervenire continuamente per mantenere un ph corporeo sano e fisiologico.

Il segreto consiste quindi nell’introdurre cibi che siano quanto più possibili alcalini per far sì che il nostro organismo abbia a disposizione l’occorrente per mantenere un ambiente sano e che ti garantisca un’ottima forma fisica.

La Paleodieta è l’unico regime alimentare che prende in seria considerazione la variabile del ph e che ti assicura una nutrizione completa ed efficace per un corpo asciutto e tonico tutto l’anno.

Introducendo grandi quantità di frutta e verdura, l’acidità di carne e pesce viene compensata e il corpo può quindi assorbire da questi cibi le proteine necessarie senza che il risultato finale sia un ambiente acido.

Questo si traduce in:

1 – tossine e prodotti di scarto efficacemente ed efficientemente espulsi dall’organismo (mentre in un corpo acido questi si accumulano in zone come cosce e glutei causando la cellulite).

2 – Sana percentuale di grasso corporeo che ti fa apparire scolpita nella roccia.

3 – Metabolismo efficiente nell’assorbire i nutrienti necessari e nel bruciare le calorie in eccesso.

 

Le calorie non sono quindi l’unica variabile da considerare!

 

Può sorgere però un problema: frutta e verdura possono non essere gli alimenti più gustosi e comodi da mangiare. Quando ad esempio si è fuori casa e magari di corsa per motivi di lavoro, può essere molto dura introdurre questi alimenti.

Ecco che quindi la soluzione è rappresentata dal frullarli, creando dei frullati incredibilmente:

 

  • sani
  • nutrienti (antiossidanti,vitamine,minerali..etc)
  • gustosi
  • comodi

 

Sicuramente conoscerai bene i frullati di frutta ma magari non altrettanto si può dire per i frullati di verdura.

Questi ti permettono di trarre beneficio da moltissime verdure senza doverle mangiare in maniera scomoda e poco gustosa.

 

Unisci salute, gusto e comodità in una soluzione incredibilmente intelligente ed efficace!

Sorge quindi il problema di assumere grandi quantità di frutta e verdura: per ovviare a ciò, quello che puoi fare è frullare sia frutta che verdura, creando dei frullati incredibilmente sani, comodi e gustosi. Così, se anche hai poco tempo e voglia, puoi assumere gli importanti nutrienti di questi alimenti in tutta comodità.

CARATTERISTICHE DEI DIVERSI TIPI DI FRUTTA E VERDURA

Frutti acidi: arance, pompelmi, ananas e limoni. Questi frullati di frutta sono ricchi di acqua e zucchero, nonché Vitamina C. Ti aiutano ad espellere le tossine e i prodotti di scarto dal tuo organismo ma non sono altrettanto efficaci nel darti tanta energia.

Frutta verdura: pomodori e cetrioli. I pomodori tendono ad essere acidi, ma insieme ai cetrioli hanno un effetto rinfrescante. I frutti vegetali non hanno la carica energetica degli ortaggi a foglia o radice ma forniscono comunque un po’ di energia per il tuo corpo e la tua mente.

Verdure a foglia verde: lattuga,cavolo,spinaci,prezzemolo e crescione. Contengono molte vitamine e minerali. Rilasciano l’energia lentamente e ti forniscono nutrienti per un periodo di tempo più lungo.

Verdure con radice: Barbabietole, carote, cipolle e ravanelli. Forniscono energia a lentissimo rilascio che dura parecchie ore. Ottima caratteristica per garantire al tuo corpo un costante rifornimento di nutrienti nel tempo.

Frutta Dolce: prugne e uva. Appartengono alla stessa categoria della frutta acida. Aiutano il corpo ad espellere le tossine in eccesso dandoti una bella carica tramite il fruttosio. L’energia che ti forniscono è a rapido rilascio e non dura nel tempo. Frullati fatti con questa frutta dovrebbero essere seguiti da frullati fatti con verdura a lento rilascio per dare al tuo corpo nutrienti ed energia per un lungo periodo.

 

Frutta quasi acida: mele,pere,pesche,susine,albicocche,ciliegie,limoni e frutti di bosco. Ti danno un’ottima carica energetica a rapido rilascio. Il suggerimento è di bere anche un frullato a basso rilascio di energia per mantenere costante la tua vitalità durante il giorno.

 

Distinzione in base ai colori

Rosso/Arancione: questa frutta e verdure sono genericamente ricche in Vitamina C, Vitamina A,potassio e antiossidanti. Esempio: pomodori e fragole

 

Giallo/Arancione: frutta e verdure carichi di VItamina C,Vitamina A e potassio. Coadiuvano il sistema immunitario e proteggono la vista. Esempio: carote,pesche e ananas.

 

Bianco/Giallo: frutta e verdure ottimi per la salute cardiovascolare e per un fisiologico livello di colesterolo. Esempio: banane, funghi e cipolle.

 

Verdi: frutta e verdure verdi sono ricche di Vitamina K e potassio. Aiutano a rinforzare ossa e denti, proteggono la vista e contengono molte fibre. Esempio: Cavolo e spinaci.

 

Blu/Viola: Coadiuvano il benessere del tratto urinario,sostengono le funzioni relative alla memoria e rallentano l’invecchiamento. Esempio: mirtilli,melanzane,uva e barbabietole.

SUGGERIMENTI

1 – Puoi miscelare frutta e verdura con acqua (controlla sull’etichetta che abbia un basso residuo fisso e un ph superiore a 7), latte di soia o latte di mandorle.

2 – Utilizza frutta e verdura biologici così da evitare tante sostanze chimiche dannose.

3 – Trova i frullati che ti piacciono di più e non esitare a crearne tu! Quelli che propongo sono solo alcune varianti con le quali puoi iniziare.

4 – Frullando frutta e verdura, si potrebbero “perdere” le fibre in esse contenute. Questi frullati rappresentano quindi un’integrazione rispetto ad una sana alimentazione, non un sostituto.

Cerca quindi di alternare frullati con frutta e verdura interi. E’ ovvio che se adesso non mangi questi alimenti, è meglio mangiarli frullati piuttosto che niente.

5 – Pela sempre tutto se non è biologico.

6 – Se hai a disposizione un frutto o una verdura perché è fuori stagione, fanne a meno o sostituiscilo con uno a scelta.

Creando te stesso i tuoi frullati, saprai esattamente con cosa sono fatti ed eviterai di ingerire grandi quantità di zucchero o colorante!

Programma Per Dimagrire

Comments

comments